Design

Innanzitutto… capiamoci.

La raccolta delle specifiche è “il passaggio” determinante.

Ci sediamo attorno ad un tavolo e la nostra intenzione è quella di capire: innanzitutto di capire qual è il tuo lavoro… e cercare di capirlo al meglio. Questo approccio è determinante per capire nel miglior modo possibile ciò che vuoi per poi sviluppare esattamente ciò di cui avevi bisogno.

C’è un solo modo effettivamente valido per definire le specifiche: “il modo chiaro”. E’ su queste che creiamo la nostra idea di software che poi condividiamo con i nostri clienti.

Quando crediamo davvero che sia tutto chiaro, le parole lasciano il posto al “tratto”: non realizziamo software per computer… ma per persone ed è con loro, ancor prima di scrivere una sola riga di  codice, che condividiamo la nostra visione del software.

Lo facciamo con strumenti a supporto validi (grossi fogli di  carta e matite colorate) affinché ciò che noi vediamo possa essere chiaro a tutti e riducendo al minimo i rischi legati alle “incomprensioni” (refactoring –> allungamento dei tempi –> maggiori costi).

 

Questo post è disponibile anche in: Inglese

Nessun commento.

Lascia un commento


*